Cerca
Close this search box.

Sicurezza ed efficacia nell’intervento nutrizionale

By 23 Marzo 2023Marzo 24th, 2023Nutrizione e SLA

Esaminiamo oggi, insieme al Dott. Collo, gli aspetti di sicurezza ed efficacia nella pinificazione di un intervento nutrizionale mirato.

Nel trattamento della malnutrizione, condizione frequente nei pazienti affetti da SLA e riscontrabile nel 50% dei casi all’interno del nostro Centro, è fondamentale che l’intervento nutrizionale pensato su misura del paziente sia sicuro ed efficace. È infatti essenziale individuare la modalità di nutrizione migliore per soddisfare i fabbisogni della persona, tenendo conto delle difficoltà che possono svilupparsi nel decorso della malattia neurodegenerativa.

«Si propongono al paziente cibi e bevande di una consistenza appropriata in base alle possibili difficoltà di deglutizione riscontrate durante la diagnosi, che andranno poi valutate nel tempo da uno specialista Logopedico e/o Foniatra. Nelle forme più severe – spiega il Dott. Collo – e nelle fasi più avanzate di malattia, quando l’alimentazione per via orale risulta controindicata o comunque insufficiente, è invece proponibile la nutrizione tramite gastrostomia (PEG)».

Una volta identificato il tipo di trattamento più adatto, inserito all’interno di un piano di intervento multidisciplinare, deve esserne valutata la sua efficacia nel soddisfare i fabbisogni del paziente in termini di energia, tramite le kilocalorie, e di ripartizione dei diversi macronutrienti, in particolare per quanto riguarda le proteine.